Fare volontariato

volontariato

 

Fare volontariato è prendersi un impegno, una responsabilità; decidere se nella propria quotidianità si possono ritagliare alcune ore per dedicarle agli altri.
E’ consapevolezza delle proprie emozioni e sentimenti verso gesti semplici ma determinanti per il benessere delle persone.

Avere una visione chiara di cosa è il volontariato oggi, non è semplice. Se consideriamo il significato etimologico ed etico della parola, la realtà si discosta dalla definizione originaria. Per volontariato si intendono un insieme di attività a favore della collettività che mantengono tre caratteristiche peculiari:

  • la libera scelta della decisione di svolgere queste attività;
  • la gratuità, ovvero il fatto di non essere retribuiti;
  • il prodotto finale che rappresenta il beneficio ottenuto da chi lo riceve.

Il volontariato è un comportamento pro sociale, inteso come insieme di azioni volte a proteggere gli altri e favorire e mantenere il loro benessere fisico e psicologico. Fare volontariato è una decisione personale e intima, scaturita dalle emozioni di aiuto verso coloro che si trovano in una situazione di disagio o che da soli non riescono a risolvere le proprie problematicità.

Fondamentali quindi risultano alcune caratteristiche personali di chi fa volontariato: essere altruista (interessarsi al benessere degli altri), provare empatia per le emozioni di chi ci si trova di fronte, avere una visione positiva del mondo e una propensione a trovare soluzioni alternative per risolvere i problemi, essere comprensivi e pazienti.

Il volontariato costruisce dei rapporti sociali tra sconosciuti, puntando su una forte motivazione e uno slancio emotivo nell’aiutare gli altri, contrastando l’individualismo, l’egoismo, l’isolamento, l’antagonismo, il danneggiamento, i comportamenti distruttivi e aggressivi.

E tu sei disposto e predisposto a fare VOLONTARIATO?
Nella nostra Parrocchia ci sono tante attività per la quale si cercano volontari, come ad esempio nel bar, nello sport, nella cura e pulizia della parrocchia stessa, nel catechismo, nella Caritas…

C’è sempre spazio per un volontario.

Se te la senti fatti avanti!